Quale è la differenza tra cessione pro solvendo e cessione pro soluto?

Introduzione

La gestione efficace dei crediti è cruciale per la salute finanziaria di aziende e liberi professionisti. In particolare, per coloro che detengono crediti concorsuali, scegliere tra cessione pro solvendo e cessione pro soluto può significare una differenza notevole in termini di rischio finanziario e liquidità. Entrambe le modalità hanno implicazioni specifiche che meritano una valutazione dettagliata, specialmente quando si considera la cessione a società specializzate come Mercatoria Spa.

Cos'è la Cessione pro soluto?

La cessione del credito pro soluto è un’operazione attraverso la quale il creditore originario (cedente) trasferisce completamente i suoi diritti su un credito a un altro soggetto (cessionario), sollevandosi da ogni responsabilità futura legata all’incasso di tale credito. Una volta che il credito è venduto, il cessionario assume tutti i rischi di eventuali difficoltà di riscossione dal debitore. La cessione pro soluto è regolamentata dal Codice Civile, in particolare dagli articoli 1260 e seguenti, che delineano le modalità di trasferimento dei crediti e le relative responsabilità. Per avere maggiori dettagli sulla cessione pro soluto, leggi anche l’articolo “Cessione pro soluto: cos’è e come effettuarla

Cessione Pro Soluto: Vantaggi

Il principale vantaggio della cessione pro soluto è la completa eliminazione del rischio di insolvenza del debitore per il cedente. Una volta che il credito è stato trasferito, il cedente si libera di tutte le preoccupazioni relative alla capacità o volontà del debitore di saldare il debito. Questo è particolarmente vantaggioso in ambienti economici instabili o in casi dove il debitore ha un precedente di ritardi o difficoltà nei pagamenti.

Un altro importante beneficio è l’ottenimento di liquidità immediata. Questo è essenziale per le imprese o i liberi professionisti che necessitano di fondi rapidi per reinvestire nel proprio business, coprire spese operative o approfittare di opportunità di mercato urgenti. La cessione pro soluto consente al cedente di ricevere un pagamento diretto e immediato, benché questo sia generalmente una percentuale del valore nominale del credito, riflettendo il prezzo della trasferibilità del rischio al cessionario.

Svantaggi della Cessione Pro Soluto

Lo svantaggio più significativo è il minor valore di recupero del credito. Poiché il cessionario assume un rischio maggiore accettando il credito senza ricorso, compensa questo rischio offrendo una somma inferiore al suo valore nominale. Per il cedente, ciò significa non ottenere l’intero valore del credito che potrebbe essere stato recuperabile se gestito internamente o attraverso altre forme di recupero del debito.

Esempio pratico di Cessione Pro Soluto

Un libero professionista, Dr. Rossi, ha fornito una consulenza legale a una società che ora è in procedura concorsuale. Il credito ammonta a 50.000 euro. Data la situazione di insolvenza della società, Dr. Rossi decide di cedere il credito a Mercatoria Spa per assicurarsi almeno una parte del pagamento senza dover affrontare lunghe procedure di recupero crediti. Con questa operazione, Dr. Rossi elimina completamente ogni rischio di non riscossione del credito, ottenendo liquidità immediata che può utilizzare per sostenere altre aree del suo studio legale. La cessione pro soluto rappresenta una soluzione efficace per minimizzare le perdite e migliorare la liquidità.

Cos’è la Cessione pro solvendo

La cessione “pro solvendo” è un tipo specifico di trasferimento di credito che avviene quando un soggetto (cedente) trasferisce a un altro soggetto (cessionario) un credito che ha nei confronti di un terzo (debitore). La particolarità della cessione “pro solvendo” è che il cedente non garantisce la solvibilità del debitore. In altre parole, il cedente non assicura che il debitore pagherà il debito.

In questo tipo di cessione, il rischio di mancato pagamento da parte del debitore è trasferito al cessionario. Se il debitore non paga, il cessionario ha il diritto di richiedere un rimborso al cedente, ma solo fino all’importo che il cessionario ha pagato per acquisire quel credito. Pertanto, se il cessionario non riesce a recuperare il credito dal debitore, può cercare di recuperare parte del suo investimento dal cedente, ma solo fino a quanto originariamente speso per l’acquisto del credito.

Pro soluto e pro solvendo: differenze principali

La scelta tra pro soluto e pro solvendo dipende da come un’azienda o un libero professionista valuta il proprio rischio e le proprie esigenze di liquidità. Questo è particolarmente vero nel caso di crediti concorsuali, che possono avere complessità aggiuntive legate allo stato di insolvenza del debitore.

Vantaggi della Cessione Pro Solvendo

  • Riduzione del Rischio per il Cessionario

Questa modalità riduce il rischio per il cessionario, dato che il cedente offre una sorta di garanzia parziale sul pagamento del debito. Ciò può rendere il credito più attraente per il cessionario e può aiutare il cedente a negoziare condizioni migliori, come un prezzo di vendita più elevato rispetto alla cessione pro soluto.

  • Maggiore Flessibilità Contrattuale

Il cedente ha la possibilità di negoziare dettagli del contratto che possono includere clausole specifiche su cosa accade in caso di inadempienza del debitore, potenzialmente ottenendo un ritorno finanziario superiore in caso di successo dell’incasso.

Svantaggi della Cessione Pro Solvendo

  • Persistenza del Rischio

A differenza della cessione pro soluto, nella cessione pro solvendo il cedente non si libera completamente del rischio. Se il debitore fallisce nel pagamento, il cessionario può rivolgersi al cedente per ottenere il rimborso, mantenendo quindi il cedente parzialmente esposto al rischio finanziario.

  • Complessità nella Gestione

La gestione di una cessione pro solvendo può risultare più complessa, richiedendo monitoraggio continuo e potenzialmente coinvolgendo il cedente in ulteriori procedure legali o di recupero in caso di inadempienza del debitore.

Esempio di Cessione Pro Solvendo

La società Bianchi srl ha emesso fatture per servizi IT per un totale di 100.000 euro verso un’altra impresa, che però è successivamente entrata in un processo di ristrutturazione del debito. Nonostante il rischio di insolvenza, Bianchi srl vuole evitare di perdere l’intero valore del credito e cerca una soluzione che mantenga una certa garanzia. Decide di cedere il credito a Mercatoria Spa con un accordo pro solvendo. L’accordo prevede che, in caso di mancato pagamento da parte del debitore, Mercatoria Spa possa rivolgersi a Bianchi srl per il rimborso di una parte del credito non recuperato, fino a un massimo del valore pagato a Bianchi srl per l’acquisto del credito stesso.

Considerazioni legali e pratiche

Prima di procedere con una delle due opzioni, è fondamentale considerare tutti gli aspetti legali e finanziari. Questo include l’analisi delle condizioni specifiche del credito, la solvibilità del debitore e le implicazioni fiscali della cessione. Per approfondimenti, si può visitare il sito del Ministero della Giustizia e dell’Agenzia delle Entrate.

La scelta tra cessione pro soluto e pro solvendo può influenzare significativamente la gestione finanziaria di un’azienda o di un libero professionista. Capire le differenze, i vantaggi e gli svantaggi di ciascuna opzione è essenziale per prendere decisioni informate che ottimizzino la gestione dei crediti, specialmente quelli concorsuali. La collaborazione con aziende specializzate come Mercatoria Spa può offrire soluzioni personalizzate e supporto esperto in queste delicate operazioni.

Contattaci per avere una pre-valutazione del tuo credito concorsuale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Mercatoria Spa

Mercatoria Spa è una società indipendente con regolare licenza ai sensi dell’art 115 del TULPS.
Garantisce sicurezza e affidabilità nelle sue attività.

Articoli più recenti

Categoria

Società iscritta presso la Camera di Commercio della Romagna Forlì Cesena Rimini Capitale sociale Euro 4.000.000,00

Indirizzo

Via Flaminia 179

47923 Rimini (RN)

Tel. 0541 1415852

© 2023 Created by Cameleon Web Agency